Playa del Amor, la spiaggia invisibile

In generale, le spiagge sono considerate luoghi molto romantici, ma Playa del Amor è qualcosa di veramente eccezionale, un piccolo paradiso nascosto tra le rocce delle Isole Marieta, situate ad ovest di Puerto Vallarta, in Messico, alla foce del Banderas Bay.

Sembra un luogo uscito da un romanzo fantasy. Un ampio antro di sabbia e acque cristalline nel cuore dell’arcipelago, una catena rocciosa formata da eruzioni vulcaniche sottomarine. Una meraviglia della natura, quindi, ma non è stata la natura a creare la spiaggia invisibile, ma bensì l’uomo…. Questo infatti, è uno dei pochi posti al mondo, in cui un errore umano si è concluso con un paesaggio mozzafiato.

Tunnel sottomarinoIl motivo principale per cui la spiaggia nascosta è un luogo così interessante sta nel fatto che è veramente nascosta… è possibile ammirarla solo dall’alto e si può raggiungere solo attraverso un tunnel acquatico lungo 6 metri che collega la spiaggia all’Oceano Pacifico.

La maggior parte delle isole Marieta sono sempre state disabitate, dove la natura ha potuto seguire il suo corso indisturbata. Un luogo perfetto per eseguire test militari… Infatti agli inizi del XX secolo, il Messico cominciò ad eseguire una serie di esplosioni sperimentali in vista della sua entrata nella Prima Guerra Mondiale. Le detonazioni furono eseguite nell’Oceano e una bomba fu sganciata fatalmente sull’arcipelago Marietas, creando così la spiaggia nascosta.

Anche se queste informazioni sono tuttora da dimostrare, non c’è altra spiegazione logica per spiegare un foro così perfettamente rotondo. Ma ancora più interessante è il fatto che la spiaggia sottostante il terreno si sia formata molto tempo prima del bombardamento.

Con una distanza di circa due metri tra la spiaggia e la superficie dell’isola, Playa del Amor è il luogo ideale per nuotare e il kayak.

Nel 1960, lo scienziato Jacques Cousteau ha guidato una protesta contro le attività umane dannose per le isole Marietas. Nel 2005, l’arcipelago è stato trasformato in un parco nazionale, protetto contro la pesca, la caccia e altre attività potenzialmente dannose, noto come Parque Nacional Islas Marietas. I numerosi esperimenti militari hanno danneggiato la flora e la fauna dell’isola, ma grazie ai molti anni di tregua, le acque sono tornate incontaminate e la vita marina ha ripreso il suo corso naturale.

Anche se le isole non possono essere abitate, i turisti che sognano una vacanza immersi nella natura, possono visitarle in qualsiasi momento.

Spiaggia invisibile

Le Islas Marietas sono il luogo ideale per dedicarsi allo snorkeling e ammirare tartarughe marine, razze, delfini, polipi e megattere. Un paradiso in cui non si può soggiornare: i tour sono sempre di andata e ritorno in giornata e le escursioni partono da tutte le località della Bahía de Banderas: Punta Mita, Nuevo Vallarta, Bucerías, La Cruz de Huanacaxtle e Puerto Vallarta, dove c’è l’aeroporto.

Il costo dei tour organizzati si aggira fra gli 900 e i 1.400 pesos a persona, che corrispondono fra i 40 e i 70 euro. Il noleggio di una barca da Puerto Vallarta costa invece 700 pesos l’ora, circa 35 euro.

A proposito dell'autore

Luca Terribili

Mi piace molto viaggiare ma le classiche mete da turista mi annoiano un po'. Ho sempre avuto una passione per i luoghi insoliti e le storie misteriose.

Lascia un commento