Parigi alternativa: Luoghi insoliti da visitare nella capitale francese

Oggi vorremmo raccontarvi di una città, una capitale a dir la verità, la città che ha ufficializzato più coppie di qualsiasi altra, la città dei bistrot e delle baguette, ebbene si, se non l’avete ancora capito, vorremmo parlarvi di Parigi.

Ma per farlo vorremmo oggi mostrarvi una Parigi diversa dal solito, andandovi a raccontare alcuni luoghi non famosi al grande pubblico, ma ricchi di storia e fascino, quindi niente Tour Eiffel, Notre Dame e Louvre, ma solo luoghi poco conosciuti, che meritano una visita da parte di chi a Parigi ci andrà per la prima volta e un ritorno da parte di chi pensava di averla già visitata tutta.

Una città di queste dimensioni, anche se non è la prima cosa certamente a cui si pensa, ha la necessità di una rete fognaria dimensionata al numero della popolazione, ecco quindi il primo luogo che vi proponiamo è il museo della rete fognaria, che anche se all’apparenza potrà sembrare poco allettante saprà offrire una vista di Parigi totalmente insolita ed emozionante.

Il secondo luogo in cui vorremmo condurvi è la ferrovia Petite Ceinture; si tratta di un’antica linea ferroviaria che ha connesso le stazioni più importanti della città fino al 1934, ma che oggi, a causa dell’abbandono e della mancanza di manutenzione, mostra una grande varietà di fauna selvatica e addirittura una delle vecchie stazioni trasformata in caffetteria.

Forse questo che stiamo per proporvi è già conosciuto ai più di voi, ma vogliamo essere sicuri che tutti ne siano a conoscenza; stiamo parlando del cimitero Père Lachaise. Ammettiamo che possa sembrare una tappa un tantino macabra, ma oltre al fatto che in questo cimitero riposino personaggi illustri come Oscar Wilde e Jim Morrison, secondo noi offre un’atmosfera magica.

Il quarto e insolito luogo Parigino dai noi scelto è una chiesa, e nello specifico quella del Saint Esprit. È una replica della famosissima chiesa di Santa Sofia ad Istanbul, che anche se in scala ridotta, offre spunti architettonici degni di nota.

L’ultimo luogo di cui vogliamo parlarvi è il parco Monceau, un sito ricchissimo di curiosità, come alcune false rovine ed addirittura una piramide, probabilmente un simbolo massonico.

E con questo abbiamo concluso, speriamo di avervi incuriosito e che la vostra curiosità vi porti a scoprire altri angoli nascosti e ricchezze che Parigi nasconde, che non abbiamo potuto raccontarvi qui per motivi di spazio, ma di cui questa magica città è ricchissima.

A proposito dell'autore

Luca Terribili

Mi piace molto viaggiare ma le classiche mete da turista mi annoiano un po'. Ho sempre avuto una passione per i luoghi insoliti e le storie misteriose.

Lascia un commento