Lake Hillier, il mistero del lago rosa

In Australia ci sono degli strani laghi colorati di rosa e Lake Hillier è sicuramente il più famoso. Si trova a Middle Island, l’isola più grande dell’arcipelago Recherche, al largo della costa di Esperance.

Sembra proprio un colore innaturale, simile a quello della gomma da masticare. Eppure non si tratta delle conseguenze di un incidente chimico, è tutto merito della natura.

Privo di affluenti, 600 metri di lunghezza e 250 metri di larghezza, il lago è circondato da un cerchio di sabbia e alberi di eucalipto. Una sottile striscia di sabbia, coperta da una fitta vegetazione, lo separa dall’Oceano Atlantico.

Il lago rosa è un mistero anche per gli scienziati. Nessuno sa perché ha questo colore e i ricercatori più famosi al mondo hanno formulato solo delle ipotesi.

Secondo una prima teoria, la colorazione è dovuta alla presenza di una microalga salina chiamata Dunaliella. Questa produce carotenoidi, precursori della vitamina A che troviamo anche nelle carote. Nell’acqua, il betacarotene assorbe la luce del sole e il sale da il via alla reazione che conferisce al lago il suo aspetto caratteristico.

Una seconda ipotesi, invece, attribuisce il merito di questo spettacolo a dei batteri alofili che vivono nelle croste di sale. Ma la ragione potrebbe essere anche la reazione chimica che si verifica tra il sale e il bicarbonato di sodio presente nell’acqua.

Il lago è stato scoperto dall’esploratore inglese Matthew Flinders nel 1802. Immaginate la sua sorpresa quando ha scalato la vetta più alta di Middle Island, adesso nota come “Flinders Peak“, e ha notato questo strano lago per la prima volta.

Oggi tutti i turisti possono esplorare le isole e la fauna selvatica di queste zone, partendo da Esperance, sulla costa meridionale dell’Australia occidentale.

Il lago non è aperto al pubblico e si può visitare solamente dall’alto. Ci sono diversi compagnie a Middle Island che noleggiano elicotteri, ma non possono atterrare in nessuna delle isole che compongono l’arcipelago Recherche, fatta eccezione per Woody Island.

il lago rosa visto dall'alto

Dall’alto, il lago Hillier sembra l’impronta di un gigante, nella quale è stata versata della vernice rosa, per creare un suggestivo contrasto con il verde della vegetazione circostante.

Quindi non si può nuotare nelle acque di questo scherzo della natura? Assolutamente no, ma se il vostro sogno è fare il bagno in un lago rosa, non lontano dalla città di Esperance, ce n’è un altro molto simile, chiamato appunto Pink Lake.

A dirla tutta, la colorazione rosa del lago Hillier è meno accentuata se vista da vicino, ma a differenza di altri laghi rosa che si trovano nel mondo, la particolare caratteristica rimane molto evidente anche quando si osserva l’acqua attraverso un recipiente di vetro.

Per alcuni anni si è estratto sale dal lago, ma ad oggi è utilizzato solo per fini turistici. Anche se non è possibile fare il bagno, l’acqua di Lake Hillier non provoca problemi alla pelle umana e l’alga Dunaliella è completamente innocua.

Le attività turistiche non mancano da queste parti. Si possono fare delle lunghe passeggiate, andare a cavallo o in bicicletta, fare immersioni subacquee, osservare le balene da maggio fino a ottobre oppure fare windsurf e kayak sul oceano Atlantico.

A proposito dell'autore

Luca Terribili

Mi piace molto viaggiare ma le classiche mete da turista mi annoiano un po'. Ho sempre avuto una passione per i luoghi insoliti e le storie misteriose.

Lascia un commento