Festeggiare Halloween in Europa

Anche se in Europa non si celebra Halloween con lo stesso sfarzo degli Stati Uniti, questo non significa che l’affascinante vecchio continente, con la sua storia, leggende spaventose e castelli secolari, non sia un ottimo posto per festeggiare il 31 ottobre.

Halloween è la festività più commerciale dopo Natale, una buona occasione per fare un viaggio, visitare luoghi spaventosi, conoscere le tradizioni di altre nazioni e perché no, divertirsi e lasciarsi andare per una notte.

Secondo alcune ricerche, oltre il 70% dei viaggi per il periodo compreso tra il 28 ottobre e il 2 novembre ha come meta una capitale europea, mentre le destinazioni italiane rappresentano poco meno del 20% e quelle extraeuropee solo l’8%.

Non stupisce che gli italiani scelgano mete che richiedono poche ore di viaggio e che permettono di sfruttare a pieno i pochi giorni a disposizione. Le grandi capitali europee si rivelano, quindi, le mete di viaggio favorite da chi sceglie di passare il ponte dei santi fuori casa.

In particolare, Londra, Parigi, Amsterdam, Praga e Barcellona si confermano le cinque città preferite dai nostri connazionali, contando per quasi un terzo delle ricerche di voli con destinazione europea effettuate.

In questo particolare weekend, le cinque capitali, vibranti e ricche di attrazioni turistiche durante tutto l’anno, dedicano numerosissimi eventi ad Halloween, festività di origine irlandese molto diffusa nel mondo anglosassone ed ormai popolare in tutta Europa.

Londra

londra

La capitale britannica, con il suo passato sanguinoso, tetre prigioni, antichi palazzi, vicoli agghiaccianti e il ricordo del serial killer più famoso del mondo, Jack lo Squartatore, è la meta ideale per gli amanti del brivido ed offre la maggior varietà di eventi per tutti i gusti e le età.

Basta un breve giro per immergersi completamente nella festa di Halloween: zucche, ragnatele, teschi e pipistrelli addobbano pub, negozi, ristoranti e addirittura musei, mentre vampiri, zombie, streghe e stregoni prendono parte a tutti gli eventi disseminati per la città.

Un salto al Fortnum & Mason è d’obbligo, per fare scorta di dolcetti. In questo storico negozio si può trovare veramente di tutto: bulbi oculari gommosi, ossa di cioccolato bianco, zucche sogghignanti e tanto altro ancora. Ogni anno, poi, viene organizzata una gara d’intaglio di zucche, dove si verrà valutati dagli esperti del settore, in base a criteri di abilità e creativa.

Con i nostri dolcetti da regalare ai più piccoli (evitando gli scherzetti) possiamo scegliere tra il London Dungeon e il London Bridge Experience, due attrazioni turistiche in cui assaporare i lati oscuri di Londra durante tutto l’anno, ma in occasione di Halloween vengono programmati eventi particolarmente spaventosi.

London Bridge Experience

Quest’anno al London Dungeon sarete proiettati nel XVII, dove vi unirete a Matthew Hopkins, conosciuto come il Grande Inquisitore. Hopkins e suoi collaboratori sono stati responsabili della morte per impiccagione di oltre 100 uomini e donne, tutti sospettati di stregoneria.

Sarete attirati nella tana di Hopkins, dove parteciperete alle sua caccia alle streghe. Ma il Grande Inquisitore riuscirà a scovare il vero colpevole? Una cosa è certa, non si fermerà fino a quando non avrà ottenuto la sua confessione!

London Dungeon

Al London Bridge Experience, c’è Phobophobia, lo spettacolo di Halloween. Quest’anno si entra nell’incubo del ventriloquo, dove i pupazzi prendono vita per giocare e vogliono che partecipiate ai loro divertimenti, ma siate consapevoli che non ci sono fili a trattenere la loro voglia di conoscervi.

Alcuni sono già scappati e possono nascondersi in agguato nell’ombra….

Per gli amanti delle feste a tema nei locali notturni la scelta è vastissima, ma bisogna ricordare che il 1° novembre non è giorno di festa nel Regno Unito e quindi molti club londinesi organizzeranno i loro Halloween Party nella notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre e poiché proprio in questa notte si tornerà all’ora solare portando indietro gli orologi di un’ora, ci sarà un po’ di tempo in più per divertirsi.

Parigi

cosa fare a parigi per halloween

Parigi è nota come la “città delle luci”, ma c’è un anche un lato oscuro nella capitale francese che ha attirato migliaia di turisti per più di 200 anni.

Sebbene la festività di Halloween non faccia parte della tradizione francese, non è difficile trovare un weekend a tema anche a Parigi. Particolarmente diffuse nei locali notturni parigini sono le feste in maschera, ma non mancano le attrazioni per chi vuole esplorare i lati oscuri della città anche durante il giorno.

Una delle attrazioni turistiche più conosciute a Parigi è un cimitero, ma non è un cimitero qualsiasi. All’ingresso di Père Lachaise vendono una mappa, in cui sono segnati i punti di interesse. Quali punti di interesse? Tombe di personaggi famosi, come Chopin, Oscar Wilde e Jim Morrison. Thierry Le Roi organizza visite guidate che divengono veri e propri spettacoli itineranti, in cui scoprire l’architettura funeraria e le storie dei personaggi sepolti in questo cimitero.

Anche le Catacombe di Parigi sono una meta decisamente a tema per il weekend di Halloween. Sono state aperte alla fine del 18° secolo, quando i cimiteri della città erano diventati insufficienti per dare sepoltura a tutti i morti della capitale francese. Con il passare dei secoli, questi luoghi sono diventati un’attrazione turistica, con oltre 300 km di cunicoli da esplorare.

Parigi

Altra attrazione che nella notte di Halloween protrarrà l’apertura fino a mezzanotte è il Manoir de Paris, dimora stregata a metà tra il museo ed il parco divertimenti in cui il pubblico può rivivere alcune fra le più inquietanti leggende parigine, come il fantasma dell’opera , la maschera di ferro o il gobbo di Notre-Dame.

disney paris

Anche Disneyland si trasformerà per una notte da magico reame delle favole e dei sogni in regno degli incubi e del brivido. La Soirée Halloween Disney inizierà all’imbrunire quando i fantasmi, e le malefiche creature Disney si riuniranno per una festa spettrale, mentre allo scoccare della mezzanotte un agghiacciante spettacolo di luci e suoni farà tremare i visitatori davanti al castello della Bella Addormentata.

Amsterdam

Passare Halloween ad Amsterdam

Halloween non è così largamente diffuso in Olanda come lo è nel modo anglosassone, tuttavia negli ultimi anni si sono moltiplicati gli eventi organizzati in occasione di questa festività, soprattutto grazie allo sforzo della comunità di stranieri che vivono nella città.

Moltissimi caffè, bar e negozi hanno già decorato le proprie vetrine per Halloween; mentre i negozi di costumi allungheranno i propri orari di apertura a partire da mercoledì fino a sabato per permettere a tutti di trovare il costume adatto.

Zombie, streghe e mostri si aggireranno per la città in rollerblade per il Fright Night Skate. Il 20 ottobre aprirà l’Amsterdam Halloween Festival che quest’anno durerà per ben 11 giorni con eventi di vario tipo.

Amsterdam

Infine, il Ghost Tour è l’ideale per chi vuole esplorare i lati oscuri della città e rivivere le tante storie di fantasmi, spiriti, streghe e demoni che popolano Amsterdam ed i suoi canali. Si tratta di passeggiate per il centro di circa un’ora e mezza con una guida esperta delle storie e delle leggende della città. I tour sono in olandese o inglese e partono dal Tara Irish Pub alle 22.00 la notte del 29 e alle 20.00 la notte del 31 ottobre.

Praga

praga

Con la sua splendida architettura, le tortuose viuzze medioevali, angoli macabri e un fascino misterioso, Praga è una città che fa venire i brividi, che si tratti di Halloween oppure no. Anche se i Cechi non vanno pazzi per questa festa, la città sembra essere stata progettata appositamente per questo tipo di celebrazioni.

A Praga c’è uno dei cimiteri più suggestivi del mondo, il cimitero ebraico nel ghetto della Città Vecchia. Non è molto spaventoso, essendo quasi sempre molto affollato con poche probabilità di perdersi o sentirsi in pericolo, ma disposizione delle lapidi è impressionante nella sua casualità. Le tombe sono disposte ovunque senza un criterio, perché gli ebrei furono costretti a seppellire i loro morti in piccoli appezzamenti di terreno.

Appena fuori la capitale Ceca c’è il famoso Ossario di Sedlec, collocato al di sotto di una chiesa. Come nella Cripta dei Cappuccini a Roma, le ossa sono utilizzate per la decorazioni degli ambienti.

Cattedrale Tyn

Ma forse il luogo migliore per passare Halloween a Praga è Piazza della Città Vecchia (Staroměstské náměstí). La cattedrale gotica Tyn con le sue guglie nere sarebbe perfetta per un film dell’orrore, magari come tana per il villain di turno.

Barcellona

barcellona

Per quanto strano possa sembrare, Barcellona è una destinazione ideale per trascorrere un Halloween speciale. Prima di tutto, i catalani sono noti per la loro esuberanza e in secondo luogo, Barcellona è una città vivace e multiculturale.

Ad esempio, si potrebbe andare ad uno dei tanti eventi organizzati sulla spiaggia, oppure spingersi un po’ più a sud, nella provincia di Tarragona e visitare il parco dei divertimenti PortAventura.

portaventura

Questo luogo fantastico si trasformerà in un set spaventoso con spettacoli e percorsi horror, un’esperienza che farà drizzare i capelli ai visitatori. I più piccini si divertiranno con streghe e spaventapasseri, mentre i più grandicelli potranno immergersi in “[REC] Apocalipsis” e “Selva del Miedo”, due percorsi horror tra i più grandi in Europa.

Inoltre, il 1° novembre a Barcellona si festeggia la Sagra della castagna e la festività messicana “Dia de los Muertos”, con un flusso di eventi culturali, sagre in strada e vendita di merci tradizionali.

A proposito dell'autore

Luca Terribili

Mi piace molto viaggiare ma le classiche mete da turista mi annoiano un po'. Ho sempre avuto una passione per i luoghi insoliti e le storie misteriose.

Lascia un commento