A Cave il presepe più alto del mondo

Si trova a Cave, in provincia di Roma, il presepe con le statue più alte del mondo. È meglio conosciuto come il presepe monumentale di Cave e le opere che ne fanno parte sono il frutto dell’estro dello scultore e sindonologo Lorenzo Ferri. All’artista è dedicato il museo omonimo il quale non ospita soltanto il presepe, ma anche altre opere di grande valore artistico.

Le statue del presepe sono ubicate in una sezione distaccata del museo Ferri di Cave e precisamente nelle sale ipogee dell’ex convento degli Agostiniani, oggi adibito a comune.

I personaggi che compongono il presepe sono alte più di 4 metri e rappresentano gli elementi essenziali della natività, ovvero Giuseppe, Maria, il bambinello, i tre Magi ed i loro paggi.

Le statue sono state realizzate in “rocchi” sovrapposti di gesso e poi ricoperte di una patina bronzea.

La storia del presepe, risale al 1946, quando i padri Teatini di Sant’Andrea della Valle di Roma, indirono un concorso per la realizzazione di un’opera raffigurante il grande mistero dell’adorazione dei Magi nella grotta di Betlemme. Le nuove statue, avrebbero dovuto sostituire quelle di cartapesta già esistenti, realizzate nel 1846 dall’artista Pietro Cantagalli, autore anche del presepe in Piazza San Pietro a Roma.

Il Maestro Ferri vinse il concorso e si mise all’opera. Il nuovo presepe si sarebbe dovuto comporre di 9 statue alte tra i 3 ed i 4 metri, smontabili in rocchi sovrapposti. La monumentale realizzazione, mise a dura prova il Maestro originario di Mercato Saraceno (Forlì) a causa delle dimensioni e dei problemi da risolvere circa la scenografia che avrebbe dovuto accogliere il presepe.

Alla fine, l’elevato costo dell’opera ed i lunghi tempi necessari alla realizzazione fecero si che i Padri Teatini rinunciassero al progetto. Ma nei successivi nove mesi, con uno sforzo sovrumano, il Ferri riuscì a portare a termine le gigantesche statue, che oggi possiamo ammirare a Cave, nel museo dedicato all’artista.

Per la realizzazione delle opere, lo scultore si avvalse di diversi modelli, tra cui il figlio Sirio e l’ex campione di Boxe Erminio Spalla. Uno dei volti delle statue è il ritratto di Lorenzo Ferri stesso.

Visitare il museo Ferri costa 3,00 €, biglietto ridotto 2,50 €. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 19,00. Rimane chiuso soltanto nei giorni 1 gennaio, 15 agosto e 25 dicembre. Per maggiori informazioni però sarà meglio inviare una email a museocivicocave[at]gmail.com.

Il Museo si trova in Via cavour, 23 – 00033 Cave (Roma)

A proposito dell'autore

Luca Terribili

Mi piace molto viaggiare ma le classiche mete da turista mi annoiano un po'. Ho sempre avuto una passione per i luoghi insoliti e le storie misteriose.

2 commenti

  1. MuseoLorenzoFerri Reply

    Gentile Luca,
    ti ringraziamo per la recensione che vorremmo condividere sui nostri profili social.
    Ti chiediamo per questo di correggere la provincia di Mercato Saraceno che è Forlì! 😉
    Inoltre il costo del biglietto intero è di 3€ ridotto 2,50€

  2. Luca Terribili Reply

    Salve MuseoLorenzoFerri, ho corretto con le giuste informazioni.

    Grazie per la condivisione

Lascia un commento